fransman2.jpgHolger Fransman è considerato il padre della scuola finlandese di suonare il corno. Fu l'ultimo allievo di Karl Steigler a Vienna. Si è unito alla Filarmonica di Helsinki come terzo corno nel 1932 ed è stato primo corno dal 1937 al 1967. È stato uno dei più importanti musicisti orchestrali finlandesi, ma forse anche più influente come insegnante all'Accademia Sibelius (1931-1973).

Fransman ha messo il corno in Finlandia sulla mappa internazionale. La sua eredità è conservata da almeno quattro generazioni di alunni e dagli alunni degli alunni. È stato il primo finlandese ad andare all'estero per studiare con grandi artisti internazionali, negli anni '1930. Mentre studiava a Vienna, visse con il nipote di Steigler, Gottfried von Freiberg, che succedette a Steigler come corno principale dei Wiener Philharmoniker nel 1932.

"Non c'è dubbio che gli ideali viennesi che Frani ha portato con sé sono ancora mantenuti qui", scrive Markus Maskuniitty. "Per esempio, il fatto che suoniamo molto il corno in fa, mentre altrove in Europa si usa principalmente il corno si bemolle. Preferiamo quel suono scuro e rotondo e prestiamo particolare attenzione alla rotondità e alla morbidezza tecnica del legato."

Esa-Pekka Salonen ha studiato corno con Fransman, a partire dall'età di 11 anni e ha lavorato fino agli Oscar Franz Concert Études. Venerava Fransman, sperando che un giorno sarebbe diventato un grande suonatore di corno, degno del suo maestro, e rimasero amici intimi anche dopo che Salonen divenne direttore d'orchestra e compositore. "Quando mi è stato chiesto di scrivere un pezzo per corno solista per l'International Holger Fransman Memorial Competition (commissionato dalla Lieksa Brass Week, Finlandia, luglio 2000)", scrive Salonen, "ho accettato subito. Ho deciso di scrivere il mio concerto Étude, e creare così un piccolo omaggio al mio maestro, che in effetti era come un nonno per me. In questo pezzo tratto il corno come uno strumento virtuoso, capace di acrobazie così come l'espressione melodica idiomatica. ha scritto il pezzo per il grande suonatore di corno che non sono mai diventato."

Un altro studente è stato Olavi Vikman (1931-2006), vincitore dell'IHS Punto Award nel 2002.

Fransman ha scritto sulla tradizione della banda di ottoni in Finlandia per Brass Bulletin e per l'Historic Brass Society Journal.

Il finlandese Horn Club ha onorato Holger Fransman con un disco "Maestro Del Corno" che include musica per corno arrangiata, diretta e commissionata da Fransman. Fransman è stato il primo membro onorario del finlandese Horn Club (1973). È stato eletto membro onorario dell'IHS nel 1978.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, incluso lo stato di accesso. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie.
Ok