L'International Horn Society è una comunità globale di corni. Celebriamo la diversità ed esercitiamo la tolleranza e siamo qui per offrire supporto, risorse e ispirazione. Le opinioni espresse dai singoli membri dell'IHS non riflettono necessariamente i nostri valori e gli obiettivi della società nel suo insieme.

Disinfezione del corno dopo un'infezione da stafilococco?

Più
19 ottobre 2015 12: 38 #1550 by Ronite Gluck
Ho una studentessa con un'infezione del seno da stafilococco resistente agli antibiotici (MARCoNS) che è preoccupata che potrebbe reinfettarsi durante il trattamento suonando il suo corno. Qualcuno ha consigli o esperienza su come disinfettare al meglio un bocchino, una pipetta o l'intero corno senza danneggiare lo strumento o la finitura? Qualche idea sulla necessità di disinfettare l'intero corno, o solo la canna e il bocchino, o solo il bocchino? I suggerimenti di cui ho sentito includono l'ebollizione del boccaglio in acqua calda per dieci minuti, l'uso del germicida Sterisol e l'uso di Lysol. Inoltre, hai qualche idea sul fatto che la pressione creata dal gioco peggiori le infezioni del seno? Il trattamento per questo è di almeno due mesi e lo studente non desidera prendersi una pausa dal gioco. Qualsiasi consiglio è apprezzato!

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Più
29 dicembre 2017 20: 12 #1685 by Mark Kölnsberg
Ha risposto con Mark Kölnsberg sull'argomento Disinfezione del corno dopo un'infezione da stafilococco?
Vedi questo è stato chiesto nel 2015 ma risponderà per un uso futuro.
Un modo semplice e sicuro per disinfettare il corno è con alcol isopropilico al 91%. L'ho fatto usando un set di piccoli tappi di gomma acquistati presso il negozio di ferramenta. Basta collegare una sezione del corno (ad esempio un tubo di piombo) e utilizzare un piccolo imbuto per caricare la sezione tappata con l'alcol. Lasciare riposare per un minuto, strofinare con un "serpente", quindi scolare e sciacquare bene con acqua fresca. Per i vetrini e il boccaglio, puoi semplicemente metterli in un piccolo contenitore e immergerli nell'alcol, quindi strofinare con una spazzola o un serpente. Assicurati di sciacquare bene l'intero corno con acqua e lavorare in un'area ben ventilata con i guanti.

In termini di infezioni del seno, avendo sperimentato io stesso quelle croniche, suonare il corno non pressurizza la faringe nasale, quindi non peggiorerà la situazione. Il consiglio quotidiano di risciacquo nasale del mio dottore ORL ha quasi eliminato il problema dell'infezione cronica del seno. Suggerisci ad altri che soffrono di fare lo stesso.

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Tempo generazione pagina: 0.391 secondi
Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, incluso lo stato di accesso. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie.
Ok