L'International Horn Society è una comunità globale di corni. Celebriamo la diversità ed esercitiamo la tolleranza e siamo qui per offrire supporto, risorse e ispirazione. Le opinioni espresse dai singoli membri dell'IHS non riflettono necessariamente i nostri valori e gli obiettivi della società nel suo insieme.

Non giocherò per sempre, ma...

  • David Johnson
  • Autore
09 maggio 2009 15: 13 #281 by David Johnson
Non giocherò per sempre, ma... è stato creato da David Johnson
Domanda:

Signor Johnson,

So che questa è una domanda per ogni suonatore di corno. Non giocheremo per sempre e con l'età le cose si faranno sempre più difficili. Qual è il tuo consiglio per mantenere almeno la stessa qualità di prima?

Ti auguro il meglio

Ricardo Matosinhos

La risposta di David Johnson:

Ciao Riccardo!

Non mi aspettavo di ricevere una domanda da un suonatore di corno che già conosco personalmente. Cercherò di rispondere alla tua domanda nel miglior modo possibile.

Ho 53 anni e di certo non gioco tecnicamente bene come 20-30 anni fa. Cerco di esercitarmi un po' ogni giorno per mantenere uno standard di esecuzione che sia utile per i miei studenti e ancora musicalmente accettabile per me. Faccio ancora concerti con le orchestre e suono musica da camera e per questo tipo di suonare è richiesto un livello professionale, soprattutto ora che sono di nuovo un libero professionista.

Direi che un'imboccatura come la mia, che una volta o l'altra ha suonato la maggior parte dei grandi lavori orchestrali, ha bisogno di più manutenzione rispetto alla vera e propria dura pratica. Per mantenimento intendo 20-40 minuti buoni di riscaldamento prima della pratica vera e propria, a seconda delle esigenze individuali, e poi 30-60 minuti al giorno comprendenti studi, passaggi orchestrali, lavori di repertorio solistico e musica da camera. Più pratica di questa al giorno migliorerà effettivamente la maggior parte dei cornisti, ma, francamente, come insegnante a tempo pieno, raramente posso permettermi questo lusso. Tuttavia, gioco durante alcune lezioni, quindi anche questo è un po' più di gioco al giorno.

Penso che i passaggi lenti in legato sul corno siano più utili per un'imboccatura più vecchia delle acrobazie tecniche. La maggior parte di ciò che facciamo quotidianamente con il clacson non è super tecnico, ergo sembra logico soddisfare prima le esigenze quotidiane prima di quelle eccezionali. Spero che questo ti abbia aiutato in qualche modo.

David W. Johnson

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Tempo generazione pagina: 0.363 secondi
Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, incluso lo stato di accesso. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie.
Ok