L'International Horn Society è una comunità globale di corni. Celebriamo la diversità ed esercitiamo la tolleranza e siamo qui per offrire supporto, risorse e ispirazione. Le opinioni espresse dai singoli membri dell'IHS non riflettono necessariamente i nostri valori e gli obiettivi della società nel suo insieme.

Articolazione e problemi di suono "arioso"

Più
17 giugno 2011 17: 05 - 17 giugno 2011 17: 06 #456 by Guglielmo Bardo
Articolazione e problemi di suono "arioso" è stato creato da Guglielmo Bardo
Suono il corno da circa sette anni, mi sono appena diplomato al liceo, e inizierò a frequentare la Eastman School of Music questo autunno per una laurea in Horn Performance. Tuttavia, prima di arrivare lassù e iniziare la scuola, ho davvero pensato che avrei dovuto chiedere ai membri di questo consiglio un consiglio su un problema (penso che sia un problema...) che ho notato ultimamente nel mio modo di suonare.

A febbraio ho tenuto una lezione con Rick Solis a Cleveland, e mi ha fatto notare che spesso, quando esprimo, sembra quasi che la lingua stia rimbalzando, o che stia succedendo qualcosa che rende la lingua non così chiara e più suono blando. L'ho notato soprattutto quando suono passaggi ad alto volume o tecnicamente difficili.

Sia lui che Rich King mi hanno fatto notare durante la mia audizione per il Cleveland Institute of Music che era qualcosa su cui dovrò davvero lavorare e sistemare nei prossimi anni; altrimenti potrebbe comportare grossi problemi per il mio modo di suonare. Hanno detto che "si spera che andrà via" nel tempo, ma questo mi preoccupa ancora.

Inoltre, non posso fare a meno di notare una sorta di ronzio in più nel mio suono, quando suono. A volte, suona anche molto arioso. Non riesco ancora a capire se questo è il mio corno che vibra leggermente insieme ai toni che sto suonando, o se questo è un suono interno che sento mentre la nota vibra attraverso la mia bocca e forse attraverso il mio denti, o che diavolo è questo.

Ovviamente, quando tolgo il corno e ronzio sul bocchino, non sento solo il suono della nota, ma sento anche il flusso d'aria che si muove attraverso il bocchino. Il posizionamento della lingua o qualcos'altro potrebbe amplificare il flusso d'aria o il suono del mio ronzio, in modo che diventi evidente OLTRE al suono del clacson stesso?

Qualcuno ha suggerimenti o consigli in merito? O, inoltre, è davvero un problema o è in realtà un po' normale? Questo è davvero sconcertante per me e spero davvero di capirlo prima che sia troppo tardi! Grazie mille.

-William Bard
Ultima modifica: 17 giu 2011 17:06 di Guglielmo Bardo.

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Più
18 giugno 2011 08: 16 #457 by Ricardo Matosinhos
Ha risposto con Ricardo Matosinhos sull'argomento Re:Articolazione e problemi di suono "arioso"
Ciao William.
È abbastanza difficile dire, solo dalle tue parole, senza vedere e ascoltare, quello che dici potrebbe essere o meno un problema.
Per quanto riguarda il ronzio sul suono e il "rimbalzo della lingua", potrebbe essere dovuto al posizionamento della lingua. Prova a suonare una nota e spingi indietro la lingua dopo l'attacco. A volte, se la lingua si avvicina alle labbra potrebbe provocare uno strano suono. Per aiutare su questo e per verificare se questo è un problema o meno, prova a fare il contrario e spingi leggermente la lingua contro le labbra durante la riproduzione per verificare se è questo tipo di suono che stai cercando di evitare.
Per quanto riguarda il suono arioso, generalmente questo è causato dal fatto che le labbra sono più distanti. Prova a chiudere leggermente la bocca e a chiudere le labbra finché il suono arioso non scompare. Lo scopo di questo è focalizzare la tua vibrazione. Se chiudi troppo la bocca il suono diventerà acuto e sporco.

I migliori auguri

Ricardo Matosinhos

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Più
24 giugno 2011 21: 17 #461 by Jonathan Hurrell
Ha risposto con Jonathan Hurrell sull'argomento Re: Problemi di articolazione e suono "arioso"
Ricardo ha ragione sulla distanza delle tue labbra che provoca ogni sorta di strani ronzii. Potrebbe essere necessario un lavoro noioso per capirlo se questo è il problema. Dovrai solo emettere il suono che non ti piace e modificare metodicamente la dimensione e la forma dell'apertura fino a ottenere un suono che ti piace. Cerco sempre di mantenere il diaframma il più rotondo possibile.

Un paio di altre idee:
Troppa pressione sul boccaglio. Se ti capita di avere degli anelli sulle labbra, considera questo esercizio: suona una singola nota e allontana semplicemente il corno dal viso e continua a ronzare. Quando non tocchi più il bocchino, riporta il corno al viso il più lentamente possibile. Ci sarà un momento in cui il ronzio può essere ascoltato attraverso lo strumento e direttamente dalle tue labbra allo stesso tempo. In quel momento smetti di muovere il clacson e (per la maggior parte delle persone) il suono inizierà magicamente a provenire solo dalla campana del tuo clacson. Questa è la quantità di pressione necessaria per suonare quella nota a quel volume.

Se sospetti che il tuo clacson stia ronzando, spesso si tratta di una perdita in cui qualcosa si è dissaldato o di una vite allentata o di una valvola a spillo. Avrai bisogno che qualcun altro metta l'orecchio fino a diverse parti del corno per vedere se riesce a individuare il suono mentre suoni.

Per l'articolazione:
Ovviamente le articolazioni suonano meglio se la tua aria fa la maggior parte del lavoro. Come esercizio, esercitati sulle note ripetute senza usare affatto la lingua. Se riesci a farli suonare bene, quando aggiungi di nuovo la lingua, potresti risolvere il problema.

Se la tua lingua sta davvero facendo qualcosa di strano, prova a fare pratica con i tappi per le orecchie nelle orecchie. Sarai in grado di sentire la tua lingua direttamente attraverso il cranio. Quindi puoi ripulire quelle articolazioni.

Spero questo sia di aiuto! Per qualche motivo non molte persone pubblicano sul forum IHS, ma potresti anche provare https://pegasus.memphis.edu/cgi-bin/mailman/listinfo/horn

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Più
26 giugno 2011 11: 08 - 26 giugno 2011 11: 10 #464 by Guglielmo Bardo
Ha risposto con Guglielmo Bardo sull'argomento Re: Problemi di articolazione e suono "arioso"
Grazie mille per entrambi i tuoi commenti. Proverò sicuramente i tuoi suggerimenti! I tappi per le orecchie sono un'ottima idea; non ci avevo mai pensato prima. In realtà ho il sospetto che il mio corno potrebbe essere in parte in colpa per questo, oltre ad altri problemi di gioco che ho avuto. Vado a farlo vedere. Grazie ancora!
Ultima modifica: 26 giu 2011 11:10 di Guglielmo Bardo.

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Più
23 settembre 2018 12: 45 #1743 by Sì Pan
Ha risposto con Sì Pan sull'argomento Re: Problemi di articolazione e suono "arioso"
È migliorato adesso?

Fatti un favore: Accedi per partecipare alla conversazione.

Tempo generazione pagina: 0.296 secondi
Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, incluso lo stato di accesso. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie.
Ok