cervello-aAlfred Edwin Brain, Jr., figlio di AE Brain Sr., fratello di Aubrey Brain e zio di Dennis Brain, tutti illustri suonatori di corno, emigrò negli Stati Uniti e influenzò il suono del corno a Los Angeles.

Alfred (noto come Alf) ha iniziato a imparare la tromba all'età di sei anni, ma è passato al corno all'età di 12 anni e ha studiato con suo padre. Lui (e suo fratello Aubrey) ha studiato con Friedrich Adolf Borsdorf alla Royal Academy of Music. Alf è stato il primo corno con l'orchestra scozzese a Glasgow per tre anni, durante i quali ha sposato Gertrude Levi (1907). Tornato a Londra, Alf divenne il corno principale della Queen's Hall Orchestra sotto Sir Henry Wood. Lui e la sua sezione hanno dato la prima esecuzione britannica dello Schumann Konzertstück nel 1909, e lui e Fred Salkeld diede la prima esecuzione londinese del Beethoven Sextet per due corni e archi.

Alf divenne il suonatore di corno più ricercato a Londra e assunse il ruolo di corno principale della Royal Philharmonic Society nel 1913 quando Borsdorf si ritirò. Fu ferito durante la prima guerra mondiale sul fronte francese e ricevette la British War Medal e la Victory Medal, per poi essere congedato nel 1919 e tornare a Londra. Ben presto ebbe il monopolio delle prime sedie per corno delle principali orchestre.

Alf non era felice del suo matrimonio, così emigrò nel 1922 con sua figlia, Olga, negli Stati Uniti per unirsi alla New York Symphony diretta da Walter Damrosch. Il direttore Walter Rothwell ascoltò Alf suonare e nel 1923 lo invitò a diventare corno principale della Los Angeles Philharmonic, dove rimase per 15 anni. Artur Rodińkski chiese ad Alf di essere il primo corno a Cleveland; Alf è rimasto con la LAPO ma occasionalmente ha fatto il pendolare a Cleveland. Sposò Straussie Sherrand nel 1932; sono stati sposati per 34 anni.

Le colonne sonore dei film erano in fase di sviluppo quando Alf arrivò a Los Angeles e iniziò a suonare alla MGM nel 1927. Può essere ascoltato in molti film, tra cui Ben Hur e King Kong. La sua influenza a Los Angeles è stata incredibile; anche se non gli piaceva dare lezioni, i suonatori di corno andavano da lui per "lezioni di consultazione". Uno dei suoi studenti era Vincent DeRosa. È stato il primo call player per le sessioni di registrazione; se Alf fosse disponibile, nessun altro è stato considerato. Alf lasciò la Filarmonica all'età di 60 anni per diventare un turnista a tempo pieno in studio, "il padre del suonare in studio" secondo James Thatcher.

Alf era un musicista naturale e un musicista potente il cui suono proiettava. Arrivò a Los Angeles suonando un corno Courtois F a pistone con un piccolo bocchino. In seguito suonò un corno Schmidt F a valvola rotante e infine un cinque valvole Alexander Si bemolle/la. Come Dennis, aveva una mascella forte e denti piccoli e uniformi e usava un po' di pressione sul boccaglio. Il suo fraseggio era molto ammirato e attribuito al fatto che avesse cantato da ragazzo in un coro di chiesa. Era un maestro dell'attacco morbido.

Alf era famoso come ospite e dava grandi feste, cucinando lui stesso tutto il cibo. I suoi nipoti, Dennis e Leonard, lo visitarono durante una tournée con l'orchestra della RAF nel 1945. I suonatori di corno della Filarmonica di Los Angeles e altri della zona di Los Angeles erano presenti a una festa per i suoi nipoti e altri della RAF. Fu durante questa visita che Alf diede a Dennis un bocchino per corno che Dennis utilizzò per il resto della sua vita.

Alf era estroverso e aveva un grande senso dell'umorismo, raccontava storie, inventava limerick e faceva scherzi. Saliva sul tetto della sua casa per suonare il corno di Sigfrido per salutare i suoi ospiti. Era anche generoso, aiutava sempre i giovani suonatori di corno e non parlava mai male degli altri. Ha chiesto agli orchestratori della colonna sonora del film di scrivere per otto o più corni per fornire più lavoro. Quando il Los Angeles Horn Club fu formato nel 1951, i membri elessero all'unanimità Alf come primo presidente.

Leighton Jones ha scritto "Alfred Edwin Brain (1885-1966): un virtuoso del corno britannico dimenticato?" nel numero di ottobre 2004 di The Horn Call.
Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, incluso lo stato di accesso. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie.
Ok